Capillari gambe

I capillari sanguigni sono sottilissimi vasi attraverso i quali avvengono gli scambi trofico-metabolici che intercorrono tra sangue e tessuti.
La fragilità capillare rappresenta un disturbo che colpisce in modo particolare le donne. L’assunzione di farmaci anticoagulanti, infezioni, traumi anche di lieve entità, una scorretta alimentazione, la mancanza di alcune vitamine, l’ereditarietà, alterazioni ormonali (patologiche o causate da una gravidanza) possono determinare una minore resistenza dei capillari. Si tratta di una condizione patologica che si manifesta con la comparsa di antiestetiche macchie bluastre, dovute all’accumulo di sangue che fuoriesce dai capillari e va ad infiltrarsi nella pelle. La parete capillare è una struttura estremamente sottile ma proprio per questo facilmente soggetta a rotture e alla formazione di piccole varici, chiamate teleangectasie. In particolar modo, tale condizione si verifica in caso di insufficienza venosa: un disturbo della circolazione caratterizzato da un ritorno difficoltoso di sangue dalle estremità al cuore, e la manifestazione più tipica è proprio la comparsa di vene ingrossate, dilatate e tortuose sulla superficie della pelle delle gambe e di altre parti del corpo.
www.bandini-pharma.com/eudexil/