Probiotico intestinale Florax per il benessere del tuo intestino

Florax Per Il Tuo Intestino

Il probiotico intestinale Florax è un integratore alimentare contenente una miscela di probiotici o microrganismi viventi ( batteri dello yogurt ) che una volta raggiunto l’intestino generano degli effetti benefici sulla salute attraverso una serie di meccanismi. Essi aiutano, per esempio, a mantenere uno stato ottimale di salute dell’organismo, migliorano la digestione e l’assimilazione dei nutrienti, e stimolano il sistema immunitario.

Cos’è il probiotico intestinale?

Il probiotico intestinale è un insieme di batteri benefici che vivono naturalmente nell’intestino umano e si occupano di mantenere un equilibrio nella flora batterica. Questi batteri svolgono una serie di importanti funzioni, come ad esempio aiutare il sistema immunitario a difendersi dalle malattie, favorire la digestione e prevenire la crescita di batteri nocivi.

Assumere il probiotico intestinale può essere utile per ripristinare l’equilibrio della flora batterica intestinale in caso di disturbi gastrointestinali come la diarrea, la sindrome del colon irritabile e altre patologie.
Inoltre, si è dimostrato che il probiotico intestinale può aiutare a migliorare la salute nella sua totalità, regolando il metabolismo e migliorando le funzioni del tratto intestinale

Il concetto di “probiotico” risale all’inizio del XX secolo, quando uno scienziato avanzò l’ipotesi che la longevità dei contadini bulgari fosse da associare all’elevato consumo di latte fermentato.
Così la parola “probiotico” e il suo significato divenne un termine usato sempre più frequentemente e con un significato sempre più elaborato.
Infatti, si indicavano “sostanze secrete da un organismo, in grado di stimolare la crescita di un altro”.
Pertanto, con il suo termine si sta ad indicare diversi ceppi batterici a cui viene attribuito l’effetto protettivo nei confronti dell’organismo ospite.

Funzione del probiotico intestinale

I batteri probiotici sono sostanzialmente dei batteri coinvolti nella fermentazione lattica (i cosiddetti “fermenti lattici”) e altri batteri normalmente presenti nella flora batterica intestinale.
Quindi con la definizione “alimenti con probiotici” o “alimenti probiotici” si sta ad indicare una serie di prodotti alimentari (solitamente lattiero-caseari) ai quali sono state aggiunte quantità abbastanza elevate di questi microrganismi, e quindi potenzialmente in grado di esercitare un’azione di equilibrio sulla flora intestinale.

I probiotici sono definiti batteri “buoni”, capaci di resistere all’azione dei succhi gastrici e della secrezione biliare, capaci di insediarsi nell’intestino aderendo alle cellule epiteliali e andando a contrastare così l’adesione di alcuni germi patogeni.
La loro presenza all’interno dell’intestino comporterebbe una migliore qualità della flora batterica intestinale e di conseguenza una possibile influenza positiva sul sistema immunitario.

Il probiotico intestinale è anche in grado di riequilibrare la flora batterica intestinale nel caso in cui, per esempio, si facesse uso di antibiotici.
Inoltre, sembra che il probiotico intestinale giochi un certo ruolo nella diminuzione dei livelli di colesterolo nel sangue e nel miglioramento della sintomatologia delle allergie alimentari. 

Secondo alcuni studi, i probiotici possono risultare di aiuto in caso di diarrea e sembrano essere in grado anche di prevenire la stitichezza; inoltre risulterebbero capaci di dare un aiuto in caso di diverticolosi, una sindrome derivante dal colon irritabile e infezioni delle vie urinarie.

Tuttavia non tutti i batteri all’interno del nostro organismo possono definirsi probiotici. Occorre inoltre stare attenti e assicurarsi che ciò che stiamo consumando sia un alimento contenente un buon probiotico (e che l’alimento in sé sia di buona qualità).
Un batterio si definisce probiotico se possiede un certo numero di caratteristiche e proprietà specifiche:

  • Dev’essere all’interno del nostro intestino
  • Dev’essere capace di resistere all’azione digestiva dei succhi gastrici, degli enzimi intestinali e dei sali biliari
  • Non deve dare reazioni immunitarie o similmente nocive
  • Dev’essere capace di aderire alle cellule intestinali e colonizzarle
  • Deve comportare un effetto benefico sulla salute umana, grazie all’antagonismo nei confronti di microrganismi patogeni e alla produzione di sostanze antimicrobiche

Ad esempio i fermenti lattici contenuti negli yogurt commerciali, salvo diverse precisazioni, non possono essere considerati a tutti gli effetti dei probiotici, in quanto di per sé buona parte dei probiotici non superano i succhi gastrici intestinali. 

Alimentazione e probiotici

Esistono diversi alimenti contenenti probiotici: i cosiddetti alimenti fermentati.
Infatti, gli alimenti fermentati (ovvero conservati mediante la fermentazione di acido lattico) durante la loro produzione contengono livelli particolarmente alti di batteri probiotici.
In generale piccole quantità di probiotici sono presenti nei latticini, mentre in modo particolare sono presenti nei latti fermentati, quali yogurt, in particolar modo in quello bianco naturale, e nel kefir, un prodotto turco a base di latte di pecora, capra o mucca.
E nei derivati vegetali come:

  • Miso
  • Tempeh
  • Tofu
  • Kombucha
  • Crauti
  • Cetriolini acidi

Per scegliere i migliori probiotici intestinali, è importante assicurarsi che la formulazione sia di qualità e che sia garantita la presenza di un gran numero di batteri benefici. Inoltre, i probiotici dovrebbero essere resistenti agli acidi dello stomaco e in grado di sopravvivere nel tratto intestinale.
 Inoltre, i probiotici dovrebbero essere resistenti agli acidi dello stomaco e in grado di sopravvivere nel tratto intestinale.

Il probiotico intestinale può essere assunto sotto forma di integratori, capsule o bevande, facilmente acquistabili online o in farmacia.
La posologia e la durata del trattamento dipendono dalle condizioni del paziente e dalle raccomandazioni del medico.
È importante seguire le indicazioni sulla confezione o le indicazioni del medico per garantire i migliori risultati.

Florax per il tuo intestino di Bandini Pharma

La qualità del probiotico intestinale è di fondamentale importanza. Bandini Pharma, insieme ad Eudinamis ad esempio, ha sviluppato Florax, un probiotico innovativo a base di enterolactis plus, un complesso di ceppi altamente specifici di lipoteichoic acid, Lactobacillus rhamnosus e Lactobacillus acidophilus, che garantiscono un effetto di supporto alla rigenerazione della flora batterica intestinale, regolando la permeabilità della barriera intestinale, il trofismo della mucosa e la composizione del microbioma. Florax è stato ideato per aiutare tutto il sistema immunitario, riducendo lo stato infiammatorio e i fastidi gastro-intestinali

Scopri il probiotico intestinale Florax 

SOMMARIO
Articoli simili
Integratore Di Glutammina

Integratore di Glutammina

Scopri cos’è la glutammina, a cosa serve l’integratore di glutammina e perché può essere un’ottima scelta per gli atleti e gli appassionati di fitness. Prova il potente integratore Glutammina di Bandini Pharma e come può aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.

Leggi tutto »
Integratore Multivitaminico

Integratore multivitaminico

L’integratore multivitaminico di Bandini Pharma è un integratore alimentare formulato con 13 vitamine e 11 minerali, ed è particolarmente indicato per coloro che cercano un supporto durante periodi di stress e affaticamento.

Leggi tutto »
Metilsulfonilmetano Msm

Metilsulfonilmetano MSM

Il metilsulfonilmetano msm è una sostanza organica contenente zolfo che si trova in natura. È costituito da atomi di carbonio, idrogeno, ossigeno e zolfo, ed è presente in piccole quantità in alcuni alimenti, come frutta, verdura, latte e pesce. Tuttavia, per ottenere una quantità significativa di MSM, spesso è necessario ricorrere agli integratori.

Leggi tutto »